“Giornalismo e precarietà”: una trasmissione di Telemax (Abruzzo) con noi di SottoPRESSione

La precarietà di oltre la metà dei giornalisti italiani è una minaccia per la qualità dell’informazione perché rende ricattabili coloro che raccontano al Paese la realtà che passa sotto gli occhi di tutti e danno la possibilità ai cittadini di avere i dati sui quali ragionare per determinare le scelte fondamentali della democrazia: questo è il motivo per il quale parlare della nostra precarietà non è autoreferenziale, ma è un fondamentale esercizio di riflessione per tutti sulla delicatezza della nostra funzione all’interno del nostro sistema democratico.

Di questo ha parlato il collega di SottoPRESSione Antonello Antonelli invitato alla trasmissione “Il Punto”, andata in onda su Telemax, emittente digitale abruzzese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...